sabato 25 novembre 2017
redazione@avellinofans.it
Palla sul corpo e calcio di rigore: già tre errori contro l'Avellino
* *Non c’è due senza tre, e così l’arbitro di turno scambia ancora una volta il braccio con altre parti del corpo. E’ successo col Foggia, si è ripetuto a Bari e, infine, ieri sera a Perugia. Problemi di vista, errori di disattenzione o malafede? Non è dato saperlo. Fatto sta che all’Avellino, per la terza volta in appena tredici gare di campionato, viene concesso contro un rigore per inesistenti "falli di mano".

Il primo alla terza giornata, contro il Foggia. Al Partenio-Lombardi, sul risultato di 2-0, il signor Pinzani di Empoli vede un tocco col braccio di Migliorini all’altezza dell’area piccola, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. In realtà, il difensore biancoverde colpisce il pallone con la coscia, contatto evidente a occhio nudo e confermato dalle immagini televisive. Per fortuna l’errore del fischietto toscano non influisce sul risultato, poiché l’Avellino doma il Foggia con un 5-1 senza appello.

Il secondo episodio a sfavore, sempre contro una formazione pugliese, capita all’ottava giornata. L’Avellino reduce da due vittorie di fila si ferma sul campo del Bari, complice l’errore commesso dal signor Aureliano di Bologna, che ravvisa una respinta di D’Angelo, col braccio, sul cross di Galano dalla sinistra. Anche in questo caso le immagini sconfessano il direttore di gara, in quanto il pallone va a sbattere dietro la schiena del capitano biancoverde e non sull’arto. Dal dischetto Galano segna il 2-1 e il Bari vince la partita.
 
L’ultimo episodio negativo, ieri sera al “Curi” di Perugia. Sul risultato di 1-0 in favore dell’Avellino, il signor La Penna di Roma 1 fischia un rigore inesistente ai padroni di casa, punendo come fallo di mano di Molina un semplice contatto pancia-pallone. Inutili le proteste dei calciatori biancoverdi, Cerri dagli undici metri fulmina Radu e impatta sul definitivo 1-1.

Tre errori e almeno tre punti tolti alla classifica dell’Avellino, senza considerare il gol annullato al 92’ ad Asencio, contro la Cremonese sul risultato di 2-1, per una generosa carica al portiere ravvisata dal signor Ghersini di Genova. In totale almeno quattro punti in meno che, a giudicare dalla classifica, consentirebbero all’Avellino non solo di allontanarsi dalla zona rossa, ma di far parte del lotto delle formazioni in piena zona play-off. 


(martedì 7 novembre 2017 alle 12:10)
Avellino calcio Risultati Classifica Tifo Fotogallery Videogallery

Mail: redazione@avellinofans.it info@avellinofans.it
Il materiale pubblicato, pur essendo di dominio pubblico, non può in nessun modo essere utilizzato.
La copia o riproduzione di testi e foto senza il consenso scritto della redazione di AvellinoFans.it è vietata!